Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grande Fratello Vip 5, Maria Teresa Ruta hot: il suo discorso sul sesso censurato dalla regia | Video

  • a
  • a
  • a

Oddio, cosa dice? Se lo è chiesto anche la regia del Grande Fratello Vip tanto da non pensarci su troppo fino a far scattare la censura. E ciò fa ancora più notizia se a fare discorsi sul sesso è Maria Teresa Ruta.

 

 

E' successo che nella casa del GFVip è andato in onda il "TZLateShow". Conduttore Tommaso Zorzi che ha gestito giochi, interviste, performance canore, tra le quali un rap tarantino di Andrea Zelletta sulle parole dell'Amleto di Shakespeare. E poi ecco una super Maria Teresa Ruta che nei panni di una sessuologa ha sollevato un argomento "tabù" che la regia ha preferito censurare.

 

 

Ma quello che è accaduto non è sfuggito al web con video che rimbalzano sui social. Tommaso Zorzi dietro al bancone della conduzione invita Maria Teresa Ruta ad accomodarsi nel suo "salotto". La sessuologa affronta il tema dell'"orgasmo", analizzando le differenti esperienze del mondo maschile e femminile.

 "Come si arriva all'orgasmo se sei una donna? Quali sono i trucchi del mestiere?", l'ha interrogata Tommaso. "C'è una profonda differenza tra l'uomo e la donna. L'uomo tende a quantificare i rapporti sessuali, si confronta sui numeri. I maschietti poi hanno un solo orgasmo e possono provarlo persino mentre dormono, è bizzarro! Noi donne siamo molto più attrezzate, abbiamo due modi per raggiungerlo, siamo più complesse".

Siamo in "fascia protetta" vista l'ora ma la regia è in agguato  e durante il discorso di Maria Teresa, fa partire una musichetta ad un volume piuttosto alto. "La mettono apposta per evitare che qualcuno senta!", scherza la Ruta. Ma in effetti è proprio così. L'improvvisata sessuologa va avanti con il suo show, i ragazzi sembravano divertirsi: "Stiamo entrando nella giungla della sessuologia!", dice entusiasta. Tommaso la spalleggia, la incalza e rivolgendosi alle donne chiede: "Chi di voi ha mai finto un orgasmo?". Il gioco però viene bruscamente interrotto dalla regia.