Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alberto Genovese indagato per un'altra violenza sessuale. Giovane di 23 anni lo denuncia dopo il rapporto a tre durante le vacanze a Ibiza

  • a
  • a
  • a

Un'altra ragazza sostiene di essere stata vittima di violenza sessuale da parte di Alberto Genovese, l'imprenditore di Milano arrestato per il presunto stupro di una diciottenne. E' una giovane di 23 anni che si è fatta avanti per raccontare agli investigatori di aver subito violenza a luglio in una villa di Ibiza. Ha deciso di sporgere querela e il 43enne di origini napoletane è indagato anche per questo episodio. Il Corriere della Sera scrive che la donna era stata protagonista di un complesso interrogatorio nella Questura di Milano ancor prima che Genovese venisse arrestato. Aveva ricostruito la vacanza trascorsa a Villa Lolita a Ibiza, tra tuffi, sole e droga a volontà che veniva messa a disposizione degli ospiti gratuitamente.

La 23enne ha raccontato di essere finita in camera con Genovese e la sua fidanzata e di aver consumato altra droga. Quando si è svegliata non ricordava cosa era accaduto, ma aveva i vestiti strappati, lividi a gambe e polsi e la sensazione di aver subito un rapporto sessuale. Al suo ritorno in Italia non ha fatto denuncia per paura, si è mossa solo quando è emersa la presunta violenza sull'altra vittima, la diciottenne, anche se Genovese non era stato ancora arrestato. Di questo episodio aveva già parlato Daniele Leali durante la puntata di Non è l'Arena del 29 novembre.