Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Genovese a Non è l'Arena, Leali sul presunto stupro di Ibiza: "In camera sesso a tre: Alberto, la fidanzata e la ragazza" | Video

  • a
  • a
  • a

Violenza sessuale, droga, sesso estremo, ma ora spunta anche il triangolo nelle folli notti di Alberto Genovese, l'imprenditore arrestato per stupro ai danni di una ragazza di 18 anni nel corso di una festa sulla Terrazza Sentimento, a Milano. Durante la puntata di Non è l'Arena, condotta come sempre su La7 da Massimo Giletti, è venuto fuori un nuovo presunto caso di violenza sessuale che sarebbe avvenuto a Ibiza la scorsa estate. A quella vacanza c'era anche Daniele Leali, amico di Genovese, ieri in collegamento con la trasmissione. Secondo qualcuno che era presente a Ibiza, fu proprio Daniele ad avvicinarsi alla ragazza appena uscita dalla camera, anche per soccorrerla visto che perdeva sangue. Leali non solo nega, ma si chiede come mai venga chiesto a lui cosa accadeva dentro quella stanza. E qui scatta il triangolo, perché l'uomo fa intendere che quella sera il rapporto sessuale era stato a tre: Genovese, la fidanza e la ragazza che sostiene di essere stata violentata. Leali: "In camera c'erano Genovese, la fidanzata e questa ragazza". Clicca qui per ascoltare l'intervento di Daniele Leali.