Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Verissimo, Vladimir Luxuria e il bullismo: "La gente che mi faceva la pipì nelle scarpe e mi picchiava ora mi chiede il selfie" | Video

  • a
  • a
  • a

Ha rivendicato il suo essere donna, raccontando le violenze e gli insulti subiti nel corso della sua infanzia. Davvero molto toccante l'intervista a Vladimir Luxuria nella puntata di sabato 21 novembre, nel salotto di Silvia Toffanin: "Giocavo con la televisione e mi piacevano le bambole - ha affermato -. Sentivo un’anima femminile e reprimevo questa cosa, ci è voluto molto tempo per prendere la decisione più importante della mia vita: combattere per diventare me stessa". E alla fine Vladimir ci è riuscito, pur subendo numerosi soprusi.

 

L'intervista di Vladimir Luxuria a Verissimo

 

Soprusi tutti raccontati durante l'intervista: "Ho subito aggressioni, sono stata picchiata e ho temuto di essere ammazzata - ha rivelato riuscendo solo a tratti a trattenere le lacrime - a scuola non andavo mai al bagno perché quando tornavo al banco trovavo gli insulti scritti su libri e quaderni". 

 

 

 

Luxuria ha quindi fatto riferimento ad altri episodi di bullismo subiti: "So so cosa significa sentirsi accerchiati, andare a fare ginnastica tornare nello spogliatoio e trovare la pipì nelle scarpe - ha sottolineato -, ma la mia rivincita più grande è che quei bulli li ho sconfitti due volte: mi sono laureata con 110 e lode alla faccia loro e oggi questi bulli se ritorno nella mia città sai cosa mi chiedono? Di farmi un selfie con loro". Un pieno di orgoglio meritato per Vladimir.