Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Verissimo, Rita Pavone: "Pippo Baudo non mi ha fatto lavorare per tanti anni"

Il retroscena della cantante: "Sul mio nome a Sanremo c'era il suo stop. Anche in altri programmi mai invitata"

  • a
  • a
  • a

Rita Pavone non si è tirata indietro a Verissimo, il programma del sabato pomeriggio di Canale5 condotto da Silvia Toffanin, nel raccontare un momento particolare della sua carriera. La cantante piemontese è una delle artiste italiane di maggior successo internazionale nella storia, cosa non sempre riconosciuta in patria. "All'estero sono considerata una superstar, in Italia qualcuno ha rosicato... diciamo che gli esami non finiscono mai...".

 

La Pavone è tornata al Festival di Sanremo 48 anni dopo l'ultima volta: "Negli anni Ottanta e Novanta ci ho provato a partecipare, avevo anche una bella canzone. Ma non volevano farmi lavorare. Diciamo che c'era una sorta di stop sul mio nome. Da parte di chi? Di un gran professionista, ma umanamente inesistente". Toffanin le chiedi di chi si tratta e al nome di Pippo Baudo arriva il cenno di si con la testa della cantante. "Non so perché, ma non mi ha mai fatto partecipare ai suoi programmi..." conclude la prossima giudice dello show All Together Now.