Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Verissimo, i segreti di Nancy Brilli: Gigi Proietti, l'addio a De Vita, le molestie e il soprannome "gramigna"

  • a
  • a
  • a

Una Nancy Brilli molto "intima" si è raccontata a Verissimo, oggi 7 novembre, la trasmissione di Canale5 condotta da Silvia Toffanin. L'attrice romana ha raccontato il "suo" Gigi Proietti: "Un maestro, un grande attore, una colonna della spettacolo italiano, simpaticissimo con tanti tormenti interiori, molto generoso con gli altri attori e la sua scuola lo dimostra. Un grande amico". Poi i retroscena delle vacanze insieme "a Ponza ci portava in giro con il suo gozzo chiamato Maresciallo e ci faceva fare le imitazioni...".

 

 

Poi l'addio al compagno di Roy De Vita lasciato "dopo oltre 15 anni, alla fine della storia abbiamo fatto tante cose male anche se le nostre famiglie sono molto unite. Mi ha fatto divorziare per sposarmi e poi niente matrimonio...". Nancy cresciuta con la nonna "era molto maschilista" svela il nomignolo affibbiatole da una zia "mi chiamava gramigna". Poi il racconto delle molestie subite a 23 anni durante la produzione di un film: "Alla fine niente di gravissimo, ma ci sono rimasta male e mi sono chiusa in me stessa. Ero già sposata, con Massimo Ghini, ma non gli ho detto niente. Mai detto a nessuno". Poi il rapporto con l'agenzia di Ares: "A un certo punto non mi ha fatto più lavorare":