Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quarto Grado, il diario del killer dell'omicidio di Lecce: "Nessuna mai mi amerà, qualcuno deve pagare"

  • a
  • a
  • a

Quarto Grado, la trasmissione di Rete4 che si occupa di cronaca nera, ha riportato alcuni passaggi del diario del killer dell'omicidio di Lecce. Un diario nel quale Antonio De Marco, l'assassino della coppia di fidanzati Daniele De Santis e Eleonora Manta, progettava di compiere delitti. "Ho deciso che entro la fine di quest'anno se non avrò una ragazza, ucciderò una persona" scriveva. E ancora: "E se la mia maledizione fosse quella di non essere amato da nessuno? Cosa devo fare per essere amato? Vorrei qualcuno che mi abbracciasse e dicesse, tranquillo ora non sei più da solo". Il diario continua: "Una cosa l'ho capito, io una ragazza non l'avrò mai. Nessuno mai mi amerà: mai, mai, mai. Mi resta solo l'oscurità, qualcuno deve pagare, non importa chi". Poi quasi un promemoria, datato martedì 31 marzo: "Vittime, giovani donne, studentesse".E poi una lunga lista: "Lenzuolo, mascherina, guanti, abiti da usare solo una volta, corde, fascette, cavo da elettricista, copriscarpe, telo, arma, bisturi, calmante". Poi dalle pagine degli ultimi giorni, venerdì 21 agosto: "Perché non sono amato da nessuna? Io voglio stare bene e se non posso allora farò stare male anche gli altri. Ho deciso che ucciderò Daniele".

Clicca su questo link per il video di Quarto Grado con le pagine del diario.