Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgio Panariello a Domenica In: "Mio fratello Franchino lasciato morire dagli amici. Mia madre? Per lei non ho mai provato amore"

  • a
  • a
  • a

Giorgio Panariello ospite nella puntata di Domenica In di domenica 1 novembre ha presentato il suo nuovo libro Sono mio fratello, dedicato appunto al fratello Franchino, vittima della droga e trovato nel 2011 morto in strada, abbandonato dagli amici. Il comico quindi ha dato un ritratto diverso rispetto al solito, raccontando alcuni retroscena sul suo legame con il fratello (figlio della stessa madre, ma di padre diverso) e con la sua famiglia in generale. Panariello ha quindi svelato di non aver mai conosciuto suo padre e di aver avuto un rapporto molto freddo con la madre: "Sono cresciuto con i miei nonni e ho ricevuto l'amore materno tutto da loro, verso mia madre non ho provato mai niente di tutto questo", ha spiegato con amarezza. I due fratelli non avevano avuto un'infanzia facile, soprattutto perché la madre li abbandonò. Il comico ha poi raccontato quando ha ritrovato senza vita suo fratello: "Mio fratello non è morto di overdose ma perché è stato lasciato dagli amici sul lungomare di Viareggio come un materasso e se n’è andato per ipotermia", ha spiegato. E ancora, ha aggiunto: "Volevo raccontare la storia di un ragazzo, la sua sfortuna come l’ho avuta io". Un'intervista, quella di Mara Venier, davvero commovente, un ritratto appunto del tutto inedito del Panariello divertente del solito.