Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, parla Briatore: "Io capro espiatorio, Billionaire rispetta le regole"

  • a
  • a
  • a

Coronavirus, Briatore parla dall'ospedale San Raffaele, dove è ricoverato, e racconta a La Stampa le sue condizioni e le polemiche nate in questi giorni intorno al focolaio sul suo locale, definendosi un "capro espiatorio". "Sono ricoverato in una stanza da solo. Non prendo ossigeno e tanto meno sono intubato, altrimenti sarei un fenomeno visto che le sto parlando al cellulare", spiega. "Al Billionaire abbiamo sempre rispettato le regole, facendo entrare il giusto numero di persone - dice -. Ma vedendo come andavano le serate non bastava contingentare gli ingressi e predicare il distanziamento: non ci può fare nulla nessuno se fai entrare 100 persone in mille metri quadri e loro stanno tutte appiccicate… Per tacere di altri comportamenti". Ad esempio "abbiamo saputo di ragazzi che a gruppi di 50 o 60 ordinavano le casse di champagne e se le andavano a bere sulla spiaggia insieme con i fornitori. Ballavano e facevano festa sino all’alba. Lì certo non potevamo intervenire".