Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv sabato 11 luglio 2020, su Rai1 "Una Voce per Padre Pio" con Insinna, Frassica e Guetta. Spettacolo e solidarietà

  • a
  • a
  • a

Appuntamento sabato 11 luglio 2020 in prima serata, alle 21.05 su Rai1 con “Una Voce per Padre Pio”, condotta  da Flavio Insinna affiancato da Nino Frassica e Nathalie Guetta.
Questa sarà un’edizione speciale per il programma nato da un’idea di Enzo Palumbo, che compie 21 anni di televisione e racconta storie umane, esperienze di devozione e di fede che rimandano all’insegnamento di Padre Pio: dare sollievo alla sofferenza umana.
Sarà una 21ma edizione  molto particolare perché ai tempi del Coronavirus, nel rispetto delle necessarie misure restrittive attualmente in vigore, “Una Voce per Padre Pio” sarà ambientata per la prima volta nella sua storia in uno studio televisivo, e non a Pietrelcina (BN), borgo natio del Frate, set suggestivo e ambientazione abituale del programma.
L’edizione 2020 riunirà i grandi nomi del mondo della musica e dello spettacolo: Alessio Boni; Red Canzian; Gabriele Cirilli; Tosca D’Aquino; Fausto Leali; Rocio Morales Munoz; Romina Power; Ron; Andrea Sannino; Alberto Urso e un immancabile coro di voci bianche. Al pianoforte ci sarà il Maestro Alterisio Paoletti.
“Una Voce per Padre Pio” è soprattutto solidarietà e al programma è come sempre abbinata una campagna di raccolta fondi, sostenuta da Responsabilità Sociale Rai, a supporto dei progetti dell’Associazione “Una Voce Per Padre Pio Onlus”.
Componendo il numero di sms solidale 45531 si potrà sostenere Una Voce per Padre Pio Onlus donando 2 euro con un sms da cellulare Wind3, Tim, Vodafone, Iliad, Postemobile, Coopvoce e Tiscali oppure 5 euro con una chiamata da Rete Fissa, Twt, Convergenze e Postemobile e, infine, da 5 a 10 euro da rete fissa Tim, Vodafone, Wind3, Fastweb, Tiscali.
Introdotto da un servizio di Greta Pierotti verrà testimoniato che la Onlus sostiene Progetto Italia per dare continuità al programma Aggiungi un Posto a Tavola, in aiuto ai quartieri di Napoli Ponticelli-Barra e San Giovanni e alla città di Pompei, con la collaborazione di Don Giovanni Russo Cappellano del Carcere di Secondigliano e Parroco della cittadina campana; Fratello Studio e Sorella Scuola per la scuola De Filippo a Napoli.
E, inoltre, Una Voce per Padre Pio Onlus promuove e supporta da anni Obiettivo Africa, che  ha come “mission” la Maison Padre Pio: una casa famiglia residenziale che accoglie 28 minori; Les Anges De Padre Pio: un orfanotrofio residenziale che ospita 33 bambini, con una capienza massima di 70 minori; Les Anges de Padre PioII: casa residenziale che accoglie 40 persone diversamente abili; Aggiungi un Posto  a Tavola Africa: estensione del progetto italiano in Costa D’Avorio.