Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il figlio di Selvaggia Lucarelli contesta Salvini. Leon: "Ho detto quello che penso, non cerco visibilità"

  • a
  • a
  • a

Milano, domenica mattina. Il figlio di Selvaggia Lucarelli contesta Matteo Salvini e il quindicenne viene immediatamente identificato dalla polizia. La scena viene filmata dalla madre e successivamente la Lega rilancia il video sui propri social, e la giornalista difende il figlio: "Condivido le sue parole". Questa, in estrema sintesi, la polemica che è divampata in queste ore sui social. La stessa Lucarelli ha raccontato i fatti:"Ha detto a Salvini che è razzista e omofobo, che usa gli immigrati per fare propaganda e lo ha detto senza aggredire o alzare la voce". Il quindicenne non si sarebbe scomposto come racconta la mamma: "Leon si è difeso benissimo da solo, ma una cosa è certa: cercare di intimidirlo, è stato squallido".

Intanto sui social in tanti offendono Selvaggia Lucarelli e il figlio che ha detto la sua: "Grazie a chi mi supporta e difende dagli insulti. Ho detto solo quello che penso e non cerco visibilità". Precedentemente era stato Salvini a dire "se la mamma ritiene di sfruttare un bambino di 15 anni, per una battaglia politica, io non commento. Da giornalista rispetto la Carta di Treviso, e quindi la tutela dei minorenni. È stata lei a buttare in pasto ai giornali suo figlio".