Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv 18 giugno, Chernobyl: la serie dell'anno. Il disastro nucleare che costò migliaia di vite

  • a
  • a
  • a

L'attesa è finita. La serie evento, da molti considerata la più bella di sempre, almeno tra quelle che raccontano storie vere, sbarca finalmente in tv. Questa sera 18 giugno su La7 dalle ore 21.15 le prime due puntate di Chernobyl che andrà avanti per tre settimane, sino al 2 luglio. Un vero e proprio capolavoro creato e scritto da Craig Mazin e diretto da Johan Renck che ha fatto incetta di riconoscimenti: Emmy come miglior miniserie, miglior regia e miglior sceneggiatura; Golden Globe come miniserie-film per la tv; Grammy Awards come migliore colonna sonora.

Chernoby racconta con dovizia di particolari e una meticolosa ricostruzione storica, quello che accade il 26 aprile del 1986, quando all'una, 23 minuti e 45 secondi, nel corso di un esperimento, un'esplosione distrusse il reattore Rbmk-1000 del blocco 4 nella centrale elettronucleare Vladimir Il'ič Lenin, a pochi chilometri da Černobyl, diffondendo nell'aria un'incredibile quantità di materiale radioattivo. Ad oggi è considerato il più grave incidente di sempre, insieme a quello di Fukushima 2011, classificato di livello 7 (catastrofico) dall'Agenzia internazionale per l'energia atomica.

La serie mette a nudo gli errori, le menzogne e la vera entità di un disastro di cui ancora oggi si pagano drammatiche conseguenze. Nei mesi successivi all'incidente morirono trenta persone tra gli operatori della centrale e i vigili del fuoco, ma complessivamente si calcola che le vittime nel corso del tempo siano state tra 4mila e 90mila. L'onda radioattiva investì numerosi Paesi e molte zone sono ancora contaminate. Cast d'eccezione: Jared Harris, Stellan Skarsgård, Emily Watson, Ludmilla Ignatenko, Anatoly Dyatlov. Da non perdere.