Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Brigitta e il nuovo locale: "Sarà di classe, tranquille ragazze"

Cesare Antonini
  • a
  • a
  • a

“Il destino ha voluto che tornassi nella regione dove sono stata ingiustamente condannata per atti osceni e pornografia minorile esattamente sei anni fa. Ma sono felice di aprire il mio nuovo locale nella splendida discoteca ex Abacab a Narni Scalo. Del resto ho sempre amato andare contro corrente. Tuttavia vorrei tanto togliermi di dosso l'etichetta di pornostar che tutti ancora mi affibbiano qualsiasi cosa faccia". Parla in esclusiva al Corriere dell'Umbria Brigitta Kocsis meglio nota come Brigitta Bulgari ex pornostar, 33enne, ungherese famosissima in Italia e nel mondo. La notizia dell'apertura del locale, prevista per la nuova stagione da settembre 2016, ha già messo in subbuglio Narni. "La passione per la musica ce l'ho fin da piccola e ho sempre sognato di avere un locale tutto mio. Voglio dimostrare che valgo di più di quello che ho fatto finora" - spiega la bella Brigitta. Un'altra sfida quella di tornare in Umbria dopo quello che è successo. "Sì adoro le sfide e le cose fuori della normalità. Ma soprattutto sono contentissima di aver trovato un locale così bello che inspiegabilmente era fermo da ben due anni". C'è grande curiosità per quale tipo di locale sarà. Per ora tutto è nella norma ma ci aspettiamo che qualche moglie e fidanzata narnese si faccia delle domande. "Tranquillizzo subito tutti: non sarà un locale di lap dance e neanche un night club. Ci saranno ballerine e ballerini bellissimi, ma solo perché il mio gusto è stato sempre orientato a tutto ciò che è bello". Il gusto prima di tutto. Altre notizie su come sarà la tua discoteca. "Tutto sarà personalizzato con lo stile “Brigitte” e siamo già al lavoro sul design degli spazi. Ci saranno le console giuste, i barman giusti e faremo le selezioni per le ballerine ma solo perché siano in linea con il mio gusto. Non ci sarà gente con la puzza sotto il naso”. Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di mercoledì 18 maggio (CLICCA QUI)