Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Romeo e Giulietta" ballati in chiave attuale

Ermanno Romanelli
  • a
  • a
  • a

Venerdì 5 febbraio, alle 21, il Comunale di Todi ospita una vera perla nella stagione di danza del Teatro Stabile dell'Umbria: “Romeo e Giulietta”, coreografia di Davide Bombana per il Junior Balletto di Toscana. “Romeo e Giulietta è il balletto che ho più danzato nella mia carriera di ballerino - afferma Bombana - in molte versioni. La vicenda è di grande attualità, oggi più che mai, fra intolleranza, violenza, scontri tra etnie diverse. La vera tragedia è la sconfitta dell'amore davanti all'odio razziale, al conflitto di religioni”.  Nello spettacolo, nato a Pesaro per la stagione dell'Amat, premiato dalla rivista Danza & Danza come migliore allestimento dell'anno, Bombana riversa la propria solida formazione, classico accademica​, maturata nel teatro alla Scala. Il coreografo lavora per essenzialità della trama e modernità del taglio, toglie i fronzoli medioevali, e centra lo zoom sulla guerra nei Balcani, nel paradigma, stilizzato, di una vera storia d'amore, conclusa nel sangue. La famiglia di Romeo, i Montecchi, cristiani e occidentali, si scontra con i Capuleti musulmani di Giulietta. La musica di Sergej Prokofiev, pur manipolata, conserva lo smalto che, dal 1935, la privilegia in ogni versione “alta” del dramma di Shakespeare. Le luci di Carlo Cerri, l'intelligenza scenica del loro incrocio e ricamo, sono il viatico indispensabile per una prova di rango. Il merito di un risultato così importante si deve al talento del coreografo, e al solido staff e le competenze che Cristina Bozzolini ha riversato ​in decenni d​'​impegno alla guida del Jbdt.