Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Vasco Rossi: "Mi è crollato il mondo addosso quando ho capito che sarebbero saltati i concerti"

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

L'emergenza Coronavirus ha causato il rinvio dei grandi concerti estivi dei big della musica e anche Vasco Rossi si è dovuto arrendere all'evidenza del lockdown. La sensazione è stata devastante per il Blasco. "'impossibilità di avere contatti fisici creava la condizione per cui non si potevano fare concerti nemmeno a giugno. A quel punto mi è crollato il mondo addosso". Lo confessa Vasco Rossi in un'intervista al Corriere della Sera, in cui aggiunge: "Per me fare concerti è importante anche dal punto di vista piscologico. Io per fare i concerti mi devo tenere in forma, non mi devo lasciare andare: è un motivo per svegliarmi la mattina".