Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia Social Film Festival, applausi allo Zenith per Paola Cortellesi

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Tanti applausi per Paola Cortellesi che al cinema Zenith ha aperto i battenti del Perugia Social Film Festival, la rassegna di film documentaristici. La popolare attrice e showgirl romana si è intrattenuta con i ragazzi della Comunità di Capodarco di Gubbio, protagonisti del film “Soccantare”, prima opera in programma. La sua fitta giornata è proseguita con interviste, la registrazione di un promo e una cena aperta al pubblico al ristorante Nadir. Alla prima era presente anche il direttore artistico Stefano Rulli, ideatore della Fondazione “La Città del Sole”. E' stato proprio un suo film dedicato al figlio Matteo, “Un silenzio particolare”, ad avvicinare Paola Cortellesi alla fondazione e di conseguenza al Perso Film Festival. La rassegna, che sta suscitando grande interesse tra gli addetti ai lavori e i tanti giovani aspiranti cineasti, continuerà fino a domenica 28 con tre proiezioni al giorno, tutte gratuite, dei migliori documentari italiani. Mercoledì è la volta del discusso documentario “Lo stato della follia” (ore 10 alla sala Méliès), cui seguirà il seminario sulla chiusura dei manicomi criminali, quindi tre film tutti al cinema Sant'Angelo, “Antonio+Silvana” (ore 15,30) di Onorato, Aleandri e Gandolfo, “Dal profondo” di Valentina Zucca Pedrini (ore 18) e “Left by the ship” di Landi e Vendemmiati (ore 21,30).