L'anima del Banco: "Creatività in musica nel segno di Sergio"

Vittorio Nocenzi con Sergio Piazzoli

PERUGIA

L'anima del Banco: "Creatività in musica nel segno di Sergio"

06.08.2014 - 10:34

0

Gli amici di Sergio Piazzoli erano tanti. Gli amici veri, al netto di quelli che dopo la sua morte si sono sentiti in dovere di spendere parole e contrizione per puro spirito di convenienza. E tra gli amici c’erano gli artisti che con Piazzoli hanno condiviso tratti di strada più o meno lunghi, dai ragazzini visti crescere tra Perugia e l’Umbria ai grandi della musica italiana. Vittorio Nocenzi, fondatore e anima del Banco del Mutuo Soccorso, band che ha fatto la storia del progressive da noi e non solo da noi, era - è - uno di loro. Con Piazzoli ha lavorato, con Piazzoli ha soprattutto condiviso la passione e lo slancio verso la musica. Nel nostro dibattito sull’idea di costituire una Fondazione che raccolga in qualche modo l’eredità di Sergio, Nocenzi non poteva mancare. “Sono grato di essere stato interpellato, e realmente felice di poter esprimere la mia opinione. - dice lui - Io penso che sia una cosa dovuta a Sergio, e che potrà fare molto bene al territorio perugino e umbro. Dovuta per quello che Sergio è stato. Lui non era un semplice operatore culturale, lui aveva una sensibilità da artista, né più né meno. Il lavoro fatto con Music for Sunset, a tal riguardo, è emblematico. Con quella manifestazione Sergio è riuscito a coniugare l’eredità ideale e utopistica della nostra generazione con la contemporaneità, interpretando gli spazi con una sensibilità artistica - appunto - e spettacolare insieme. Ecco, a mio parere Music for Sunset andrebbe preso come paradigma da replicare. Scultura, musica, natura, poesia, creatività, la pluralità dei linguaggi: è quello il punto da cui ripartire. La fondazione dovrebbe puntare soprattutto su questo aspetto, dare continuità a questo particolare talento di Sergio nell’approcciare le cose. D’altronde dopo Umbria Jazz da queste parti non si è inventato molto altro. E il momento è ideale, perché la tecnologia consente di far convivere e interagire voci variegate, di rivolgersi a una percezione molteplice. I nativi digitali dovrebbero imparare a mettere a frutto la loro attitudine anche in fatto di creatività”. Si sta discutendo sulla natura di questa ipotetica fondazione, se a darle vita debbano essere enti pubblici o persone che per varie ragioni siano state vicine a Sergio Piazzoli. “Credo che la fondazione dovrebbe avere una composizione mista. Mettere pubblico e privato insieme, facendo coesistere l’entusiasmo dei movimenti dal basso con la solidità delle istituzioni. Almeno inizialmente, finché poi non possa cominciare a camminare sulle proprie gambe. E poi c'è un ultimo punto che mi preme molto”. Prego. “Per me sarebbe molto importante che nell’attività della fondazione fosse centrale la figura di Patrizia Marcagnani, la compagna di Sergio. Una compagna di vita, perché trent'anni non sono trenta giorni, e che solo per la barbarie della nostra civiltà giuridica (Piazzoli e la Marcagnani non erano sposati, ndr) si ritrova a vivere una situazione di straordinaria fragilità. Posso testimoniare che Patrizia è sempre stata accanto a Sergio, in ogni sua iniziativa, sia professionalmente, tramite la sua attività di grafica, che come consigliera. Quasi tutti gli artisti che hanno avuto a che fare con Sergio hanno avuto a che fare anche con lei. Quando ho lavorato al progetto dell’Ostello di Perugia e del suo studio di registrazione ho potuto saggiare anche le capacità professionali di Patrizia: la sua esperienza ormai lunghissima nella comunicazione di progetti musicali è preziosa. Patrizia sarebbe un fil rouge perfetto, sarebbe la garanzia migliore del rispetto dell’eredità di Sergio Piazzoli”. È l’opinione di pressoché tutti coloro che abbiamo interpellato. “Questo mi fa molto piacere. Così come mi fa piacere la vostra iniziativa. State facendo qualcosa di molto bello, e di molto importante. E per ogni cosa, in futuro, contate su di me. Per Sergio io ci sarò sempre”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati”

Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati”

(Agenzia Vista) Liguria, 27 maggio 2020 Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati” “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati” queste le parole di Giovanni Toti, Presidente della Liguria, durante la conferenza di aggiornamento dei dati sul contagio da coronavirus nella Regione. Facebook Toti Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Proteste a Marsiglia dopo che Francia vieta l'idrossiclorochina

Proteste a Marsiglia dopo che Francia vieta l'idrossiclorochina

Marsiglia, 27 mag. (askanews) - I residenti protestano fuori dall'Ihu Mediterranée Infection hospital a Marsiglia dopo che la Francia ha vietato le cure con l'idrossiclorochina per i malati di Covid-19. L'istituto guidato dal professore Didier Raoult ha tuttavia annunciato che continuerà i trattamenti sui pazienti più adatti. Dalla scalinata dell'ingresso, che all'inizio della pandemia era piena ...

 
Sandra Milo si incatena alla transenna e viene ricevuta da Conte

Sandra Milo si incatena alla transenna e viene ricevuta da Conte

Roma, 27 mag. (askanews) - Sandra Milo si è presentata a Palazzo Chigi, chiedendo di parlare con il premier Giuseppe Conte. A un primo rifiuto, l'attrice, 87 anni, si è incatenata a una delle transenne che chiudono la piazza. Nei giorni scorsi, l'attrice aveva avviato uno sciopero della fame per richiamare l'attenzione sulle difficoltà degli artisti e delle partite Iva e ora, dopo essersi ...

 
Uomini e Donne, l'entrata dell'Alchimista in studio per la prima volta senza maschera. Il video

L'Alchimista si chiama Davide

TELEVISIONE

Uomini e Donne, l'entrata dell'Alchimista per la prima volta senza maschera

Finalmente l'Alchimista entra in studio di Uomini e Donne, la storica trasmissione del primo pomeriggio di Canale 5, senza la maschera. E' successo durante la puntata del 27 ...

27.05.2020

Alba Parietti si spoglia su Instagram per la prova costume: "Una scusa per esibirmi, prenderò gli insulti"

Alba Parietti, 58 anni

SOCIAL

Alba Parietti si spoglia per la prova costume: "Una scusa per esibirmi"

Alba Parietti stupisce ancora e alla soglia dei 60 anni, li compirà nel luglio 2021, si spoglia. Nel bagno di casa sua si mostra come sempre statuaria con le mitiche gambe in ...

27.05.2020

Stasera in tv 27 maggio va in onda il film "All'ultimo voto". Con Sandra Bullock

TELEVISIONE

Stasera in tv 27 maggio va in onda il film "All'ultimo voto". Con Sandra Bullock

Stasera in tv 27 maggio va in onda il film "All'ultimo voto". Appuntamento su Iris, alle ore 21. Pellicola americana del 2015, la regia è di David Gordon Green, nel cast ci ...

27.05.2020