Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stagione teatrale estiva, i "big" al Teatro romano

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Grazie alla sinergia con privati, Camera di Commercio, Teatro Stabile dell'Umbria, della Giunta e della Regione, la stagione teatrale estiva a Gubbio, la 54esima, si farà e sarà di nuovo al Teatro romano. Grazie all'impegno celere della Soprintendenza alcune problematiche logistiche sono state rimosse. In calendario tre performance di successo, allestite da grandi personaggi, spettacoli di qualità, apprezzati dal pubblico, che permetteranno agli eugubini di riappropriarsi dello scenario unico del Teatro. Tre titoli moderni, legati però a spunti classici e della tradizione, ha rimarcato per il Teatro Stabile Biancamaria Ragni. IL PROGRAMMA AL TEATRO ROMANO Sabato 2 agosto “L'importante è non cadere dal palco” con Paolo Rossi, con una serie di aneddoti da Molière a Gaber. Giovedì 7 Ugo Dighero porterà in scena due episodi (Il primo miracolo di Gesù bambino e La parpaja topola) del “Mistero buffo” di Dario Fo. Epilogo il 13 con gli Oblivion, tra cui Fabio Vagnarelli, che faranno una cavalcata tra musica e parole sulla storia di Otello di Shakespeare e l'Otello verdiano. Gli spettacoli sono alle 21,15, in caso di maltempo si terranno al Teatro comunale. Il prezzo del biglietto è invariato: 18 euro l'intero, 12 per le riduzioni (sotto 28 e sopra 65 anni e abbonati stagione di prosa). Info: Iat Gubbio [email protected] , tel. 0759220693.