Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Festival Sanremo 2020, Amadeus a Porta a Porta: "Pensavo che non ci sarebbero state polemiche". Anticipazioni

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Amadeus è uno degli ospiti della puntata di giovedì 30 gennaio di Porta a Porta. Il conduttore del 70esimo Festival di Sanremo è stato intervistato da Bruno Vespa, ecco alcune anticipazioni. "Sono un filino emozionato, ho provato la discesa e scendere le scale con la sigla è una bella emozione. È quello che sogni da ragazzino. Non ho mai avuto nella vita un piano B, già a 15 anni vedevo la televisione in bianco e nero e il sogno era essere presentatore e condurre Sanremo, un sogno che veramente ho coltivo sin da ragazzo". Tornando sulle polemiche delle scorso settimane dice: "A settembre pensavo 'non ci saranno polemiche, sono il presentatore della porta accanto' e invece è successo di tutto. Non vedo l'ora che sia il 4 febbraio e che tutti possano parlare di tutto quello che di bello ci sarà in questo Sanremo. Quando ho Fiorello, Tiziano Ferro, Roberto Benigni non posso che essere felice, sarà un festival tutto al femminile, 10 donne intelligenti, ognuna con la sua storia e il suo racconto, io sono felice e non penso alle polemiche". Leggi anche: Sanremo, primo giorno di prove per Amadeus e Rula Jebreal