Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fere, Pochesci: "Voglio il risultato, per lo spettacolo si va al circo"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Dopo la sconfitta immeritata di Chiavari la Ternana vuole riprendere il proprio cammino. Al Liberati arriva il Brescia che ad oggi rappresenta un avversario alla pari delle Fere e perciò si può parlare di scontro diretto. Il tecnico rossoverde Sandro Pochesci si appresta a vivere il primo turno infrasettimanale della stagione. “Nella gara di Chiavari ho visto qualche furbizia di troppo e non è stata approfondita questa cosa. Sono già due partite che subiamo dei torti e nessuno a livello nazionale ne parla. Per me gli arbitri sono sempre i migliori in campo, ma quando si sbaglia bisogna dirlo. La Ternana con i suoi trecento tifosi al seguito sta dando spettacolo in Serie B e per questo merita rispetto perché le persone si fanno centinaia di chilometri per seguire la propria passione. Su Carretta e Gasparetto ci sono due episodi importanti. L'arbitro è un primo anno, non dico che abbia arbitrato male ma certe situazioni vanno approfondite meglio”. Pochesci non ritiene errato il modulo adottato sabato scorso. “Non guardo il modulo lo sapete, mi concentro su chi scende in campo. Non è la difesa a tre o quattro che ti fa prendere il gol in avvio. Dobbiamo capire che l'errore non è di reparto, ma si sono sbagliate due marcature sui gol. Il calcio però, come dice il patron Bandecchi, vive di sostanza altrimenti la gente se vuole divertirsi va al circo o al cinema. Serve fare risultato perciò, ma sono uscito dal campo dell'Entella non sentendomi battuto”.