Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, Masi blindato: Dianda verso Martina Franca

Lu. Gio.
  • a
  • a
  • a

Titolare fisso fino alla metà di novembre (ossia fino all'espulsione rimediata a Crotone), poi relegato in panchina, ma (giustamente) considerato prezioso per il suo innegabile bagaglio tecnico (davvero raro tra i pari ruolo nel torneo cadetto). Masi resta alla Ternana malgrado il sondaggio effettuato dallo Spezia, alla disperata ricerca di un marcatore centrale di qualità. Dunque, salvo rilanci del club ligure, futuro in rossoverde per l'ex difensore della Juventus. Analogamente, soltanto offerte irrinunciabili potrebbero portare alla partenza di Ceravolo (Novara) e Furlan (Hellas Verona) in quanto via Aleardi non intende intaccare il gruppo dei titolari e dei co-titolari a disposizione di Breda. Intanto Dianda potrebbe raggiungere Taurino a Martina Franca, mentre il Padova corteggia Lo Porto e la Maceratese spinge per Gava. Sotto osservazione Fontanesi ('96) del Sassuolo, pronto a scendere di categoria per farsi le ossa (al suo attivo 3 presenze nello scorso campionato e 14 panchine in quello attuale). Inoltre non è escluso l'arrivo di un terzino sinistro (per coprire le spalle a Vitale) e di una punta centrale di scorta (anche perché con la cessione di Dianda si libererebbe un posto over).