Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, Tesser avverte: "Grande vittoria, ma ora c'è il Varese"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

"Un'altra grande pietra sulla strada della salvezza. Ma ora ci aspetta ancora la sfida contro il Varese". Attilio Tesser è consapevole dell'importanza della vittoria ottenuta a Modena, che permette alle Fere di compiere un passo in avanti importante sulla via della salvezza diretta. I rossoverdi infatti si portano a due punti in più rispetto alla soglia dei play out. Con una sola partita da giocare, quella di venerdì sera in casa contro il Varese. "Ancora non è finita, dobbiamo mettere un'altra grande pietra sulla strada che porta alla salvezza con la gara di venerdì sera. Il Varese ha dato un altro segnale importante vincendo contro il Pescara, e dunque siamo sicuri che si impegnerà fino alla fine. Mancano ancora 90 minuti e dobbiamo tirare fuori il meglio di noi stessi. Abbiamo fatto una bellissima partita: volevamo vincere e l'abbiamo dimostrato in campo, contro una diretta concorrente per la salvezza". Le emozioni in campo non sono mancate, tanto che le occasioni sono arrivate sia da una parte che dall'altra. "Sugli angoli andavamo a saltare in sei - prosegue il tecnico della Ternana - loro poi erano più veloci in ripartenza sulla ribattuta, e in un paio di circostanze ci hanno messo in difficoltà. Peccato per l'autogol di Meccariello, però sono cose che succedono. Purtroppo è arrivato in un momento particolare della partita, in cui loro spingevano molto. Però devo dire che siamo rimasti concentrati e nella ripresa ci siamo ripresi quello che meritavamo". "Prima del cambio di modulo non stavamo facendo male, ma concedevamo troppi spazi e dovevamo essere più bravi nello scalare le marcature. Poi siamo andati sotto e allora ho pensato di cambiare modulo. In realtà già prima della partita pensavo di iniziare subito con il 4-3-1-2, ma la nostra coppia difensiva è giovanissima e allora ho cambiato idea. Ora dovremo valutare tante cose per il Varese, visto che Meccariello è squalificato e non potrà essere della partita". "Avenatti era in difficoltà - ha spiegato Tesser - ma se ha giocato è stato perché sappiamo quanto può dare alla squadra: c'è il suo zampino in entrambi i gol, ma soprattutto ha ritrovato la serenità anche in campo, dopo una meravigliosa e importante settimana. Ora spero di trovarlo così in forma anche venerdì. Fazio e Brignoli sono stati bravissimi: anche loro hanno contribuito a salvare il risultato e hanno messo la firma su questa importante vittoria".