Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zadotti: "Ternana, che iella. Cessione? Solo a chi dà garanzie"

Zadotti tra Cozzella e Tesser

Massimo Colonna
  • a
  • a
  • a

"Una partitaccia. Siamo stati molto sfortunati. La società? Parliamo con diverse persone, ma al momento nulla di concreto”. Diversi fronti aperti nell'agenda di Francesco Zadotti. Il presidente della Ternana deve pensare al momentaccio della squadra e anche ai tavoli che riguardano la società. “E' stata una partita incredibile - spiega il numero uno di Via Aleardi dopo la sconfitta interna contro l'Entella di martedì sera - ma devo dire che siamo stati anche molto sfortunati. Secondo me abbiamo dominato gli avversari anche quando siamo rimasti in nove contro undici. Figurarsi cosa avremmo dovuto fare in parità numerica. Però alla fine abbiamo avuto anche il rigore e, sfortuna o no, non l'abbiamo realizzato. Parlo di sfortuna perché le due espulsioni mi sono sembrate esagerate, quella di Popescu in particolare”. Sul fronte societario: “Stiamo parlando, come da qualche tempo a questa parte, con diverse persone che mostrano interesse. Ma al momento, ripeto, di concreto non c'è nulla. Di sicuro noi vogliamo vendere con le dovute garanzie, perché la società è sana e ha bisogno di massima tutela da questo punto di vista”.