Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, vittoria con dedica speciale a Tesser e Piredda

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

"La nostra è una vittoria meritata. Soprattutto grazie ad un grande secondo tempo. Vogliamo dedicarla a mister Tesser e a Marco (Piredda, ndr), che in settimana hanno sofferto molto per la scomparsa di due persone care". Così l'allenatore in seconda Mark Strukelj fa il punto della situazione nella sala stampa dell'Adriatico dopo la vittoria della Ternana sul Pescara. Non c'è Tesser, che subito dopo il fischio finale è tornato a Montebelluna per stare con la sua famiglia, dopo la scomparsa della madre Maria. Settimana triste anche per Piredda, che nei giorni scorsi ha perso la sorella (i tifosi delle Fere gli hanno dedicato uno striscione d'incoraggiamento). "La nostra è una vittoria meritata - attacca Strukelj - perché soprattutto nella ripresa siamo cresciuti molto, anche dal punto di vista fisico. Sono molto felice per Palumbo che ha fatto un buonissimo esordio, non era facile venire a giocare una partita importante a Pescara, lo ha fatto con personalità. E' stato sostituito per crampi proprio nel momento in cui stava prendendo le redini del gioco in mezzo al campo. Bene anche Ceravolo: davanti c'è concorrenza ed è buono che ci sia. Quando è entrato ci ha dato molta vivacità. Bojinov? In settimana ha avuto problemi all'adduttore. Credo che il suo problema sia lo stesso, valuteremo meglio nelle prossime ore". Strukelj poi continua sul campionato. "Con la classifica così corta non puoi permetterti passi falsi. Essere saliti a quota 31 ti permette di giocare con più fiducia".