Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guizzo di Ceravolo, colpaccio Fere a Pescara: 1-2

default_image

Rob. Min.
  • a
  • a
  • a

La Ternana passa a Pescara, sorpassa per la prima volta in stagione il Perugia e si porta in piena zona play off (LE FOTO DEL MATCH). Il pomeriggio perfetto dunque per la Ternana, un pomeriggio iniziato con il regalo della difesa abruzzese confezionato da Zampano e da Aresti: palla sotto le gambe del portiere e Ternana in vantaggio. La risposta del Pescara è veemente: cross da sinistra e Bjarnason di testa insacca alle spalle di Brignoli. Il forcing degli abruzzesi fa soffrire le Fere nel primo tempo. Bojinov non ce la fa, al 39' deve abbandonare il campo per lasciare posto a Ceravolo. Nella ripresa la Ternana cresce e alza il ritmo: a decidere la sfida la rete in mischia proprio di Ceravolo al 25'. Il Pescara reagisce, ma non è più lucido come nella prima parte e la squadra di Tesser (con la morte nel cuore per la scomparsa della madre) controlla con relativa tranquillità. Vittoria preziosissima per i rossoverdi, che superano in classifica i "cugini" del Grifo e guadagnano l'ottava posizione, insieme a Pescara, Pro Vercelli e Vicenza, peraltro prossimo avversario della Ternana al Liberati. PESCARA (4-4-2): Aresti; Pucino, Salamon, Zuparic, Zampano (dal 1' st. Rossi); Politano, Memushaj, Selasi (dal 25' st. Brugman), Bjarnason; Melchiorri (dal 18' st. Da Silva), Pasquato. TERNANA (3-5-2): Brignoli; Valjent, Meccariello, Popescu; Fazio, Eramo, Palumbo (dal 25' st. Russo), Crecco (dal 38' st. Ferronetti), Vitale; Avenatti, Bojinov (dal 39' pt. Ceravolo). RETI: 2' autogol Zampano, 9' Bjarnason. Nel st. Ceravolo al 25'. Ammoniti: Avenatti, Meccariello, Zuparic, Salamon