Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana verso Vercelli, dubbio Ceravolo-Bojinov

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

In vista della trasferta di Vercelli il tecnico della Ternana Tesser ha provato dapprima il 3-5-2 (stabilmente adottato nelle ultime 6 gare) e poi il 4-3-1-2. Nel primo caso in campo lo stesso undici scelto sabato scorso contro il Lanciano, ma con Ceravolo accanto ad Avenatti (e dopo qualche minuto Valjent ha preso il posto di Popescu nel pacchetto arretrato). Nel secondo caso invece Janse e Vitale terzini, Meccariello e Bastrini marcatori centrali e Falletti sulla trequarti a ridosso del tandem offensivo formato da Avenatti e Bojinov. Tutto ok per Ferronetti, che ha disputato il galoppo in famiglia con i rincalzi, dimostrando di aver debellato la pubalgia. Pertanto, salvo improvvise ricadute, tornerà tra i convocati nella trasferta di Vercelli. Out Masi (è impegnato nella riabilitazione a Villa Stuart dopo l'intervento alla tibia), Fazio (lavora in palestra e si sottopone a terapie specifiche per la lussazione alla spalla destra rimediata a Frosinone), Piredda (è fermo per la contrattura al quadricipite accusata la scorsa settimana) e Russo (è alle prese con il riacutizzarsi della infiammazione alla ‘zampa d'oca' che lo affligge dalla fine del ritiro di Norcia). Il primo tornerà a fine marzo, gli altri durante la sosta di gennaio.