Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana a due facce: prima fuori, ultima in casa

Luca Giovannetti
  • a
  • a
  • a

Prima in trasferta, ma ultima in casa. Questa la singolare fotografia della Ternana dopo il primo terzo (abbondante) di campionato. Trasferte ok Nella classifica dei punti raccolti fuori casa si collocano al primo posto a quota 12 Bologna e Ternana, seguite da Frosinone (11) e Carpi (10). Insomma, in trasferta le Fere viaggiano a ritmo-promozione (12 punti in 8 gare, media 1,5 a partita). Tutto questo grazie alle vittorie di Crotone (2-0), Vicenza (1-0) e Bari (1-0) e ai pareggi di Brescia (0-0), Latina (1-1) e Perugia (2-2), con le sole sconfitte di Carpi (3-1) e Chiavari (2-1) a fare da contraltare. Insomma, ben 4 dei 6 risultati utili ottenuti in trasferta scaturiscono da gare senza nessun gol subìto. Fanno eccezione i pareggi in rimonta conseguiti a Latina e nel derby di Perugia, mentre i passi falsi contro Carpi (peraltro in inferiorità numerica per oltre 80 minuti per l'espulsione di Sala) ed Entella sono caratterizzati da 5 reti al passivo (compreso il rigore di Bianco al “Cabassi”). In ogni caso positiva la differenza reti (9 segnate e 8 subite) lontano dal “Liberati”. Liberati avaro Purtroppo il dato eccellente legato al rendimento esterno si scontra con quello pessimo connesso al cammino casalingo, con appena 7 punti conquistati in 8 gare (media 0,9 a partita), frutto della vittoria (l'unica finora registrata) di sabato scorso contro il Catania (1-0), dei pareggi contro Pescara (1-1), Avellino (2-2), Cittadella (1-1) e Spezia (0-0) e delle sconfitte contro Bologna (0-1), Livorno (0-4) e Trapani (1-2), con un desolante -5 rispetto alla differenza reti (6 realizzate e 11 incassate). Senza dubbio in alcune gare Fazio e compagni avrebbero meritato di più (ingiusti e almeno in parte condizionati da clamorosi svarioni arbitrali i ko contro Bologna e Trapani e i pareggi contro Avellino, Cittadella e Spezia). Tuttavia quello del “Liberati” violato soltanto all'ottavo tentativo resta un dato allarmante (sebbene leggibile sulla base di molteplici attenuanti).