Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, rabbia ultrà: né striscioni né bandiere contro l'Ascoli

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Lo strappo tra i gruppi ultras del Perugia e la coppia società e squadra è sempre più lacerato e lacerante. Il clima di tensione, nato nelle settimane della crisi profondissima sul campo ed esploso con la contestazione del 21 ottobre scorso, continua ad avvolgere il Grifo alla vigilia del posticipo di lunedì 4 dicembre con l'Ascoli al “Curi”. Il cuore della curva perugina, con un comunicato diramato sabato 2, è tornata a condannare quella che viene definita “la complicità”, tra il club di Pian di Massiano e le forze dell'ordine, che ha portato ai recenti 10 Daspo, e annuncia un'altra protesta perché “la solidarietà per i nostri diffidati viene prima di tutto”. Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di domenica 3 dicembre a cura di Domenico Cantarini (CLICCA QUI)