Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, Bisoli crede ancora ai play off: "Modena fondamentale"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La fiamma della speranza play off resta accesa per il Perugia. Ad alimentarla, i gol di Aguirre e di Belmonte che chiudono una gara di fatto mai aperta, una partita dal risultato mai in discussione: “In settimana l'avevamo preparata così. Palla a terra, attenti in fase di non possesso, pazienti ad aspettare il momento giusto per colpire l'Avellino. Il 2-0 è pure poco per quanto prodotto in mezzo al campo. In generale ho visto una squadra che sta crescendo, anche sul piano della mentalità”, racconterà Pierpaolo Bisoli. Rigenerato: “Restano ancora sei partite e tanti punti. Di queste voglio vincerne quattro. Quali sono non ve lo dico. Intanto queste quattro però e vediamo, poi il 20 maggio tiriamo le somme. La mia squadra può ancora dire la sua”. Soprattutto, puntualizza, se la rosa è al completo: “Il mio cruccio è non aver avuto tutti i giocatori disponibili per tanti mesi. Non è una scusa, lo si è capito con l'Avellino. Quando hai tanti giocatori in panchina, che ti consentono di scegliere e cambiare in corsa, è tutto più semplice”. “Martedì 19 vedrete le sorprese che il campionato di B può riservare. I primi caldi, il turno infrasettimanale. Speriamo di non essere noi la sorpresa di giornata - sorride il tecnico -. La gara di Modena è fondamentale. Ho detto ai ragazzi di recuperare in fretta”.