Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, Spezia nel mirino. Tutti i dubbi di Bisoli

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

Il campionato del Perugia riparte dalla sfida di domani al Curi contro lo Spezia e, dopo l'inizio di settimana avvolto nel calore dei tifosi presenti a Pian di Massiano per vedere all'opera vecchi e nuovi grifoni, per le ultime due sedute (compresa la rifinitura odierna) lo staff tecnico ha scelto le porte chiuse. Gli uomini di Bisoli hanno lavorato ieri pomeriggio all'interno del Curi e l'allenatore ha continuato a testare la condizione del gruppo, con un occhio attento agli ultimi arrivati. Ha lavorato a parte Monaco, che dovrebbe rientrare in gruppo fra una decina di giorni, smaltita la tonsillite; ancora ai box gli infortunati Fabinho, Drolé e Parigini. Per la sfida contro lo Spezia è pronta la conferma del 3-5-2 che ha sbancato Crotone, con qualche sicura novità vista anche l'abbondanza in tutti i reparti su cui lo staff tecnico non ha mai potuto contare finora. In difesa torna Belmonte dopo la squalifica per completare la linea con Volta e Rossi. Sulle corsie Del Prete e Spinazzola, in mediana è sicuro di un posto Della Rocca come Bianchi in avanti. Tre i dubbi di Bisoli: si va in direzione della sospirata “prima” di Guberti in avanti ma sarà comunque probabile staffetta con Aguirre; in regia l'esordio di Prcic, in palla ma senza tutta la partita nelle gambe, potrebbe essere anche in corso d'opera con la conferma di Taddei dall'inizio. Come mezzala subito dentro probabilmente Molina, in vantaggio su Rizzo e Zebli.