Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parla Mimmo: "Scusa Grifo, la curva deve dare di più"

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

“Ma è vero che i tifosi non sbagliano mai?”. Questo è l'interrogativo di Mimmo Pucciarini, oltre 60 anni di passione per il Grifo e simbolo storico del popolo biancorosso e della curva Nord. Il messaggio è ancora più forte perché arriva dal cuore di un uomo che ha dedicato tutto se stesso al Perugia e alla vigilia di un intervento chirurgico a cui deve sottoporsi in giornata e programmato da alcuni mesi. La sconfitta con il Novara non è andata giù a Mimmo che, a tratti, ha anche la voce rotta dell'emozione quando spiega di voler rivedere sugli spalti la passione di qualche tempo fa. “Ho chiesto scusa al presidente Santopadre e vorrei chiedere scusa anche alla squadra - ha spiegato -, perché secondo me se la curva avesse fatto la propria parte non avremmo perso questa partita”. Il calore del popolo biancorosso è stato storicamente in grado di trascinare i grifoni, di spingerli in rete. Stavolta per Mimmo qualcosa è mancato, da qui l'accorato messaggio del leader storico del tifo perugino. “Nel primo tempo abbiamo battuto una serie di calci d'angolo sotto la Nord e sono convinto che se avessimo fatto il nostro dovere il Grifo avrebbe segnato. E poi - ha concluso - non avremmo mai preso quattro gol”.