Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, asse con l'Atalanta: ma si complica Ardemagni

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

Giornata chiave in casa biancorossa. Dalla lunga chiacchierata con l'Atalanta passa una bella fetta del mercato del Perugia. Sono tanti i talenti neroazzurri finiti nel mirino del Grifo e i rapporti tra i due club si sono rinsaldati dopo l'operazione-Ardemagni dello scorso gennaio con tanto di rilancio dell'attaccante milanese. E proprio la conferma di Matteo Ardemagni in biancorosso è uno degli aspetti al centro del vertice. Con diversi ostacoli che si sono presentati lungo il percorso nelle ultime ore. Ardemagni, al momento, sembra più vicino al Pescara che al Perugia. Perché rientra (come contropartita tecnica) nell'operazione a sette cifre che dovrebbe portare Bjarnason dagli abruzzesi ai bergamaschi. Il Grifo però può contare sulla decisa volontà del giocatore, corteggiato anche da Vicenza e Salernitana, di restare a Perugia e può convincere l'Atalanta mettendo in piedi un maxi trasferimento allargato all'altro attaccante Guido Marilungo (1989) più, per la mediana, a uno fra Moussa Kone (1990) - il preferito - e Roberto Gagliardini (1994). Più complicato del previsto anche il nuovo prestito di Vittorio Parigini (1996, Torino). Il Grifo, in serie B, resta l'unica destinazione per il giovane attaccante che però ha ricevuto diverse offerte dalla massima serie, con Carpi e Frosinone in prima fila. Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di venerdì 19 giugno