Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, chi è Bisoli: da secondo di Zoff a tre promozioni

Dom. Cant.
  • a
  • a
  • a

La giovane carriera del nuovo allenatore del Perugia è di tutto rispetto. Pierpaolo Bisoli è nato a Porretta Terme (Bologna) il 20 novembre 1966. LEGGI l'accordo - VOTA il sondaggio Da calciatore ha collezionato quasi 300 presenze in serie A, in gran parte con la maglia del Cagliari. Fu protagonista nel centrocampo del Perugia di Mazzone nella stagione 1999-2000. Bisoli inizia la carriera da allenatore nel 2004 come vice di Zoff alla Fiorentina. Poi il biennio a Prato in cui lancia Alessandro Diamanti. Arriva in Umbria, a Foligno (2007-08), e si fa apprezzare per la brillantezza del suo 4-3-1-2 facendo crescere giocatori poi arrivati in A come Parolo, Volta e Cacciatore, e sfiorando la promozione in B sfumata ai play off. Passa al Cesena e porta la società romagnola dalla C1 alla serie A con un primo (Lega Pro) e un secondo posto (serie B). Nell'estate del 2010 arriva la proposta irrinunciabile del Cagliari ma l'esperienza in A si chiude in pochi mesi con l'esonero. L'avventura successiva a Bologna è simile e così ritorna nella sua Cesena in B. Traghetta prima il club alla salvezza e nel 2014 firma un'altra impresa vincendo i play off cadetti e centrando la sua terza promozione in bianconero. Nella massima serie, a inizio della passata stagione, il terzo esonero. Ora Bisoli riparte dal Grifo. Con il vice e perugino Michele Tardioli (dal 2000-04 portiere biancorosso) e il preparatore atletico eugubino Riccardo Ragnacci nello staff (Marco Bonaiuti dovrebbe mantenere i gradi di preparatore dei portieri). A Perugia ritrova Marcello Pizzimenti, anche lui a Foligno con Ragnacci.