Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, due squilli a Cittadella: ora sfida play off con il Pescara

Rob. Min.
  • a
  • a
  • a

Il Perugia finisce in bellezza la regular season: batte il Cittadella, condannando i veneti alla retrocessione. Decisive le reti nella ripresa di Fabinho su punizione all'11' e il raddoppio di Parigini al 42'. La squadra di Camplone dunque si giocherà l'accesso alle semifinali play off nel preliminare contro il Pescara, in programma martedì 26 maggio al Curi. Il match al Tombolato non ha regalato particolari emozioni: gli amaranto hanno cercato con generosità ma senza lucidità il gol, trovando peraltro un rilanciato Provedel in buona serata. Nel secondo tempo il Perugia, senza sforzarsi più di tanto, ha affondato i colpi con Fabinho (punizione di sinistro deviata da un giocatore in barriera) e Parigini (rete in contropiede). Ora arrivano le partite da dentro o fuori, decisivo martedì sarà anche l'apporto del pubblico.  CITTADELLA (4-4-2): Pierobon; Cappelletti, De Leidi, Pellizzer, Donazzan; Kupisz, Sgrigna, Minesso (dal 31' st. Bizzotto), Benedetti (dal 15' st. Busellato); Coralli, Gerardi. A disp.: Valentini, Pecorini, Barreca, Signorini, Lora, Camigliano, Vaccarecci. All. Foscarini PERUGIA (4-3-3): Provedel; Fazzi, Comotto, Mantovani, Crescenzi; Lanzafame (dal 25' st. Nicco), Fossati (dal 20' st. Taddei), Rizzo (dal st. Nielsen); Parigini, Falcinelli, Fabinho. A disp.: Koprivec, Faraoni, Hegazi, Goldaniga, Baldan, Ardemagni. All Camplone RETI: Fabinho all'11', Parigini al 42' st.