Il derby dei sindaci, Di Girolamo: "Dico Fere". Romizi: "Grifo migliore"

SERIE B

Il derby dei sindaci, Di Girolamo: "Dico Fere". Romizi: "Grifo migliore"

17.04.2015 - 14:56

0

All’insegna del fair play e della massima correttezza. Leopoldo Di Girolamo da una parte, Andrea Romizi dall’altra presentano l’attesissima sfida convinti soprattutto di una cosa: “Sarà come all’andata una grande giornata di sport”.
Qui Terni - "Ho sensazioni positive. Sarà una festa di sport con una cornice degna di un evento simile. Un pronostico? Beh, da tifoso della Ternana dico Fere, ma che sia una giornata all'insegna della festa". Esce dall'ultimo tavolo con il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, in questi giorni impegnato su più fronti per preparare al meglio l'evento di domani pomeriggio per quanto riguarda il profilo pubblico del match.
Che tipo di atmosfera e di partita si aspetta, alla vigilia del derby? "Ho sensazioni positive. Spero sia una festa di sport e di gioia, come dovrebbe essere il calcio. Ovvio che questa è una partita diversa dalle altre, che avrà sicuramente una cornice degna dell'importanza della gara. Sarà un evento che esprime al meglio i valori della nostra regione Umbria, che con due squadre nel campionato di serie B può ritenersi soddisfatta e ben rappresentata".
Negli ultimi giorni le istituzioni hanno lavorato molto sul fattore sicurezza. Quali sono le ultime novità? "Abbiamo messo in campo tutte le forze a disposizione. Per esempio l'ordinanza anti vetro, che nel giorno della partita vieta la vendita di bottiglie di vetro ai locali delle zone limitrofe allo stadio. O alcuni interventi per la viabilità urbana, necessari per garantire sicurezza al momento dell'arrivo dei tifosi allo stadio e al momento del deflusso. Il Comune in particolare mette in campo tutti gli uomini della polizia municipale e anche dalla Provincia arrivano tutti gli agenti disponibili".
Al Liberati arriveranno anche tanti esponenti politici…"Sì, come è successo all'andata. Saremo lieti di accogliere la governatrice Marini e il mio collega di Perugia Romizi. Speriamo che sia una festa di sport, come all'andata, quando ci furono sfottò da parte delle due tifoserie ma tutto è rimasto nei limiti della civiltà. E questo è sicuramente quello che tutti auspichiamo anche per questo evento".
Qui Perugia - Cosa sarebbe lo sport senza le grandi sfide, senza la rivalità tra Coppi e Bartali o tra Borg e McEnroe. Ancor di più quando queste sfide sono condite da un sano campanilismo, in cui si innalzano i proprio colori. Andrea Romizi inquadra così la sfida di sabato 18 aprile: “E' inutile negarlo, così come dissi all'andata, un derby non è una gara come tutte le altre. E' una partita che viene attesa dai tifosi per tutta la stagione, che coinvolge, nel caso del derby che stiamo per vivere, l'intera regione anche quella parte che solitamente non si interessa di calcio. E' motivo di orgoglio che Ternana e Perugia si affrontino in un campionato prestigioso come quello di serie B”.
Ma quest’anno la partita vale anche di più: “Quest'anno il derby umbro, fattore non secondario, ha anche un particolare significato per la classifica. Sarà una partita vera, aperta ad ogni pronostico, con un grande contorno di pubblico che sosterrà le due squadre. E' superfluo dire che l'augurio è che, così come accaduto allo stadio Curi, tutta si svolga nella massima serenità, ringraziando le forze dell'ordine per il lavoro che stanno facendo e faranno, e sicuro che il comportamento dei tifosi non travalicherà l'immancabile rivalità sportiva”.
Come assisterà alla gara? “Insieme al sindaco di Terni, Di Girolamo, con il quale vedemmo anche la partita di qualche mese fa che si disputò sul campo perugino. Non me ne voglia il collega ed i suoi cittadini, ma al di là del decubertiano "Vinca il migliore", nella parte del mio cuore extraistituzionale mi auguro che quel migliore sia il Grifo, ottenendo così un risultato utile alla corsa verso la massima serie”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il primo gol con la Juventus di Filippo Ranocchia
CALCIO

Il primo gol con la Juventus di Filippo Ranocchia

Primo gol con la Juventus per Filippo Ranocchia. Il centrocampista perugino ha segnato il terzo gol bianconero nel 4-1 che la formazione Primavera ha rifilato al Chievo. Ranocchia, con la maglia numero otto, ha sfruttato in spaccata un gran bell'assist del compagno Nicolò Fagioli. Visualizza questo post su Instagram Grande vittoria⚪️⚫️ Un post condiviso da Filippo Ranocchia (@filipporanocchia) in ...

 
E' l'ora della cena su Camera con Vista su La7

E' l'ora della cena su Camera con Vista su La7

(Agenzia Vista) Roma, 22 novembre 2019 E' l'ora della cena su Camera con Vista su La7 Ecco l'anticipazione di Camera con Vista, il programma di Alexander Jakhnagiev. In onda su La7 domenica alle 10.25 e in replica lunedì alle 01.40 Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
La citta' europea e i suoi cambiamenti, il convegno all'Universita' Pegaso lo speciale

La citta' europea e i suoi cambiamenti, il convegno all'Universita' Pegaso lo speciale

(Agenzia Vista) Roma, 22 novembre 2019 La citta' europea e i suoi cambiamenti, il convegno all'Universita' Pegaso lo speciale Il quinto incontro del ciclo di conferenze per il "Forum Internazionale di studi sulla città" all'Università teleatica Pegaso. Al dialogo su "La Città Europea" sono intervenuti Alessandro Bianchi, rettore dell'ateneo, e Massimo Cacciari, ex-sindaco di Venezia e professore ...

 
Colombia, tre morti nelle proteste contro politiche del governo

Colombia, tre morti nelle proteste contro politiche del governo

Bogotà, 22 nov. (askanews) - Tre persone sono rimaste uccise durante le proteste avvenute ieri in Colombia contro le politiche del governo di destra del presidente Ivan Duque. Lo ha detto oggi alla stampa il ministro della Difesa, Carlos Holmes Trujillo, riferendo anche di 98 arresti e di 122 civili e 151 membri delle forze dell'ordine rimasti feriti negli scontri. Centinaia di migliaia di ...

 
De Gregori e Venditi insieme. Al via la prevendita dei biglietti

musica

De Gregori e Venditti insieme. Al via la prevendita dei biglietti

Francesco De Gregori e Antonello Venditti, due "mostri sacri" della musica italiana danno appuntamento a Roma, allo stadio Olimpico di Roma, il 5 settembre 2020. Sarà quella ...

22.11.2019

Festival per dj emergenti, due giovanissimi ternani in finale

Ludovica D'Alessandro

Musica

Festival per dj emergenti, due giovanissimi ternani in finale

Due talenti ternani in finale al Tour Music Fest 2019, il più grande concorso europeo per interpreti e dj emergenti. La giovane cantante Ludovica D’Alessandro e il dj Malcolm ...

22.11.2019

Ticketone.it di nuovo on line, disponibili i biglietti per Vasco Rossi

MUSICA

Ticketone.it di nuovo on line, disponibili i biglietti per Vasco Rossi

Dopo una mattinata difficile per l'assalto dei fan di Vasco Rossi che hanno mandato in tilt il portale nel giorno dell'apertura generale della vendita dei biglietti per i ...

21.11.2019