Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, assalto alla fortezza della Pro Vercelli: Parigini scalpita

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

Sveglia anticipata giovedì per i grifoni e partenza in pullman per la lunga trasferta in Piemonte con vista sulla rifinitura di venerdì a Novarello, il centro sportivo del Novara calcio. Sabato il Grifo è impegnato in casa della Pro Vercelli ed è chiamato a invertire la pericolosa tendenza delle ultime giornate vissute in piena emergenza. Sono tre i turni senza successo a referto per gli uomini di Camplone, però il punto strappato con le unghie a Lanciano ha ritrasmesso ottimismo. Anche alla luce dei rientri di elementi del calibro di Taddei e Verre dopo la squalifica. Camplone deve fare i conti con le assenze di Fossati, Giacomazzi e Del Prete, oltre a quelle degli squalificati Fabinho e Lanzafame (la prossima settimana Baldan potrebbe iniziare tastare in campo). Nell'ultimo allenamento in sede il tecnico biancorosso ha mischiato le carte per tenere tutti sulla corda. Parigini ha svolto lavoro specifico in palestra a scopo precauzionale. Lo staff medico non è preoccupato per le condizioni del giovane attaccante scuola Toro che, anzi, scalpita per una maglia da titolare. Con il rientro di Taddei in cabina di regia, il punto fermo sembra il ritorno al 3-5-2 e in avanti c'è grande abbondanza. Perea, dopo il primo centro di sabato scorso, è sostanzialmente certo di un posto nel tandem offensivo e dovrebbe riformare la coppia della ripresa al Biondi proprio con Parigini. Anche alla luce del successivo turno infrasettimanale, martedì sera al Curi arriva l'Avellino, Falcinelli e Rabusic sembrano destinati alla panchina. Crescenzi torna sulla fascia, ma quella destra per sostituire Del Prete. Sul versante opposto probabile conferma di Vinicius (in vantaggio su Lo Porto). In mezzo al campo Verre sarà al fianco di Taddei, l'altra maglia se la giocano Nicco e Fazzi. Anche in difesa Camplone può tornare a scegliere. Rossi è pronto e dovrebbe soffiare il posto da titolare a Flores per completare il pacchetto arretrato, davanti a Provedel, con Goldaniga e Comotto.