Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muro dell'Elce, vota qui il murales dedicato alla B

Esplora:

Riccardo Regi
  • a
  • a
  • a

Eccolo qua. Anzi, eccoli qua. Sono i magnifici tre murales dello studio “Signtist” di Leonardo Papini e Mattia Torelli creati per celebrare la promozione in serie B. GUARDA le foto A dire la verità le bozze erano pronte all'indomani della magica domenica in cui il Grifo si è guadagnato sul campo, battendo il Frosinone, la sospirata B. Il fatto è che l'appetito vien mangiando e, opportunamente, la redazione sportiva del Corriere dell'Umbria ha pensato che potesse arrivare anche un bel “calice” in cui brindare. Perciò si è attesa la finalissima della Supercoppa che, guarda caso, ora fa bella mostra di sé sui murales celebrativi. E ora veniamo al dunque. Abbiamo deciso, assieme all'Associazione commercianti dell'Elce, di proporre un referendum affinché siano i tifosi del Perugia, gli appassionati del pallone, i cittadini a decidere come dovrà essere il nuovo muro del Grifo Rampante. Nelle tre fotografie che vi proponiamo in pagina, ci sono i bellissimi bozzetti di Lonardo Papini e Mattia Torelli contrassegnati da tre numeri. A questo punto non si deve far altro che scegliere quale vi piace di più e votare qui sotto con un clic. VOTA subito Ci sarà tempo per esprimere il voto fino a domenica 8 giugno alle ore 12. Il murales che avrà registrato più consensi, evidentemente, sarà quello che prenderà il posto dell'ormai consunto disegno che si è sbiadito con il tempo ... amaro che ha contrassegnato la recente storia del Perugia. Leonardo Papini e Mattia Torelli, nelle loro tre creazioni, hanno deciso di dare diverse interpretazioni rispetto alla storia di una delle società d'Italia più antiche che ritrova i fasti del calcio che conta. Così, nel bozzetto numero 1 protagonista indiscusso è il Grifo rampante che ricorda il precedente murales, poi vengono riportati tutti i nomi dei protagonisti della promozione. Nel bozzetto numero 2, vince l'efficacia del tratto grafico, l'essenzialità e l'eleganza dinamica del messaggio celebrativo. Nel bozzetto numero 3, ritroviamo elementi del primo e del secondo, in un efficace equilibrio di contenuti: la storia dell'Ac Perugia con lo stemma in primo piano, la riproposizione degli “eroi” del ritorno in B. A voi la scelta. Quello che conta è che alla fine torni a rivivere, in maniera genuina, un monumento della passione per lo sport e un pezzo della città che da tempo è in degrado. I numeri dei bozzetti sono indicati in basso con un numero. Votateli.