Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, il bollettino di oggi giovedì 4 agosto: nuovi casi e morti. L'Ema: "Possibile nesso tra vaccino Novavax e miocarditi"

  • a
  • a
  • a

Continua la discesa dei nuovi casi da Covid 19 in Italia. Oggi, giovedì 4 agosto, secondo l'ultimo bollettino emanato dal ministero della Salute, sono 42.976 i nuovi positivi registrati nella Penisola. I tamponi processati, tra antigenici e molecolari, sono 242.010, che portano il tasso di positività al 17,7% (17,8% ieri). In calo anche le ospedalizzazioni: i ricoveri ordinari, infatti, sono 272 in meno rispetto a ieri, per un totale di 9.734; mentre le terapie intensive sono scese di 34 unità, per un totale di 362.

 

 

Ma a preoccupare sono i numeri dei decessi: nelle ultime 24 ore sono stati 161 in più i morti da Covid, dieci in meno rispetto alle 24 ore precedenti ma cifre sicuramente elevate, tant'è che anche l'esperto Roberto Burioni si è detto sorpreso nella giornata di ieri dai dati emersi. "Anche oggi (ieri, ndr) - aveva scritto sui suoi profili social - 171 morti di Covid. O li stiamo contando male (ma pare di no), o li stiamo curando male (posso sospettarlo, ma non ho elementi concreti per dirlo), o chissà cosa altro. Certamente le autorità devono chiarire subito la situazione".

 

 

Intanto, l’Agenzia europea del farmaco Ema rileva un "possibile nesso" tra il vaccino anti Covid di Novavax, Nuvaxovid, e due tipi di infiammazione cardiaca, miocardite e pericardite. È quanto segnala lo stesso ente regolatorio Ue in un aggiornamento sulla sicurezza del vaccino, in cui vengono riportate le conclusioni del Comitato per la farmacovigilanza Prac dell’Ema. Secondo gli esperti, possono verificarsi casi di miocardite e pericardite dopo la vaccinazione con Nuvaxovid. Questa conclusione, viene precisato nell’update, "si basa su un piccolo numero di casi segnalati". Il comitato raccomanda quindi di elencare la miocardite e la pericardite come nuovi effetti collaterali nelle informazioni sul prodotto per Nuvaxovid, insieme a un’avvertenza finalizzata a sensibilizzare al riguardo gli operatori sanitari e le persone che ricevono questo vaccino. Il Prac ha anche richiesto che il produttore fornisca dati aggiuntivi sul rischio che si verifichino questi effetti collaterali. I sintomi di miocardite e pericardite possono variare, ma spesso includono dispnea (mancanza di respiro), un forte battito cardiaco che può essere irregolare (palpitazioni) e dolore toracico.