Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, impennata di contagi: +58.9%. Aumentano anche i ricoveri, decessi in calo: l'indagine di Gimbe

  • a
  • a
  • a

Impennata di nuovi casi di Covid nell’ultima settimana si registra un +58,9% di contagi in Italia. È quanto emerge dal monitoraggio della Fondazione Gimbe, relativo alla settimana che va dal 15 al 21 giugno. In termini numerici, negli ultimi 7 giorni i contagi sono stati 255.442 a fronte dei 160.751 della rilevazione precedente.

 

 

"Assistiamo a una netta impennata dei nuovi casi settimanali (+58,9% rispetto alla settimana precedente) - dice Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - che si attestano intorno a 255 mila con una media mobile a 7 giorni che supera quota 36 mila casi al giorno". Nella settimana 15-21 giugno l’incremento percentuale dei nuovi casi si registra in tutte le Regioni: dal +31,3% della Valle D’Aosta al +91,5% del Friuli-Venezia Giulia. Rispetto alla settimana precedente, solo in 2 Province si registra una riduzione percentuale dei nuovi casi (Caltanissetta -10,2% e Vibo Valentia -10,2%), mentre salgono da 99 a 105 le Province in cui si rileva un aumento (dal +5,6% di Crotone al +131,7% di Reggio Calabria). In 16 Province l’incidenza supera i 500 casi per 100.000 abitanti: Cagliari (934), Sud Sardegna (705), Roma (635), Ragusa (607), Palermo (602), Venezia (592), Rimini (583), Catania (583), Treviso (580), Siracusa (579), Forlì-Cesena (570), Ravenna (555), Udine (526), Terni (505), Foggia (503), Bologna (502).

 

 

In salita poi anche gli indicatori ospedalieri: i ricoveri hanno fatto segnare un aumento del 14,4% nei reparti ordinari, 12,6% nelle terapie intensive. In particolare, in area critica dal minimo di 183 del 12 giugno i posti letto occupati sono saliti a 206 il 21 giugno; in area medica, invece, dopo aver toccato il minimo di 4.076 l’11 giugno, sono risaliti a quota 4.803 il 21 giugno. Tornano invece a scendere i decessi: -19% negli ultimi 7 giorni. È quanto emerge dal monitoraggio della Fondazione Gimbe,