Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, primi lotti Pfizer contro variante Omicron a marzo 2022. Ma la dose booster è già efficace

  • a
  • a
  • a

Pfizer e Biontech hanno testato vaccini specifici per varianti, che hanno prodotto titoli di neutralizzazione molto forti e un profilo di sicurezza tollerabile. Così primi lotti del vaccino contro la variante Omicron possono essere prodotti e si prevede che saranno pronti per la consegna entro 100 giorni, in attesa dell’approvazione normativa. Entro marzo 2022 dunque dovrebbero essere pronti.

 

 

Ma c'è di più. Gli anticorpi indotti dal vaccino Pfizer-Biontech neutralizzano la variante sars-cov-2 Omicron dopo tre dosi. Lo rende noto la stessa Pfizer, dopo la diffusione di uno studio di laboratorio. I risultati a un mese dalla terza dose del vaccino vedono la neutralizzazione della variante Omicron a livelli paragonabili a quelli osservati per la proteina spike sars-cov-2 dopo due dosi. Una protezione più robusta contro la variante Omicron può essere ottenuta con una terza dose poiché i dati provenienti da ulteriori studi delle aziende indicano che un richiamo con l’attuale vaccino Covid di Pfizer e Biontech aumenta i titoli anticorpali di 25 volte. Secondo i dati preliminari delle società, si legge nella nota, una terza dose fornisce un livello di anticorpi neutralizzanti contro Omicron simile a quello osservato dopo due dosi contro varianti wild-type e altre emerse prima di Omicron.

 

 

Le aziende - si legge nella nota - continueranno a raccogliere più dati di laboratorio e valutare l’efficacia nel mondo reale per valutare e confermare la protezione contro Omicron e informare il percorso più efficace da seguire. Il 25 novembre, le aziende hanno iniziato a sviluppare un vaccino covid-19 specifico per Omicron. Lo sviluppo continuerà come previsto nel caso in cui sia necessario un adattamento del vaccino per aumentare il livello e la durata della protezione contro Omicron.