Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Variante Omicron, "livello alto di contagiosità, non c'è scampo per i no-vax" è la sentenza di Crisanti

  • a
  • a
  • a

"I non vaccinati rischiano ogni giorno, fanno affidamento sulla fortuna. Sono convinto di quanto detto dal ministro della sanità tedesca: alla fine di uno o due anni ci saranno guariti, vaccinati o deceduti" sottolinea Andrea Crisanti, il microbiologo professore ordinario all'Universita di Padova e tra i volti più noti tra i medici che analizzano e spiegano il Covid in televisione. 

 

 

In Italia ci sono tra i 6 e i 7 milioni di non vaccinati "e il numero è significativo. Al virus basta una volta sola per infettare. Loro devono fare affidamento sulla fortuna ogni giorno dei 365 dell'anno e ogni ora..." ribadisce Crisanti ospite di Piazzapulita nella puntata di giovedì 2 dicembre 2021. "Quanto è più contagiosa Omicron? Più della Delta. La Delta è come la varicella ha un indice che va da 7 a 9, la Omicron la supera. Davanti a un livello così alto di contagiosità, non c'è scampo per non vaccinati" sentenzia Crisanti.

 

 

Il professore spiega poi il suo punto di vista sul vaccino per i bambini: "Ho solo detto che non c’è fretta per il vaccino dei bambini. È una posizione da no vax? Ma scherziamo? Sono favorevole al vaccino dei bambini. Ho solo detto che al momento non ci sono ancora le dosi pediatriche, bisognerebbe aspettare comunque 15 giorni. Ho semplicemente detto che non c’è fretta, si possono aspettare 2 settimane per vedere quali dati arrivano dagli Stati Uniti, con un altro milione di bambini vaccinati e non con soli 2.000 bambini inseriti nello studio" ha chiarito Crisanti.