Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, aumentano i nuovi casi: sono 15.085. Tasso positività al 2,6%

  • a
  • a
  • a

Ancora una giornata allarmante sul fronte Covid in Italia, oggi 1 dicembre 2021. Aumentano infatti i contagi, i morti, i ricoverati in terapia intensiva. Vediamo nello specifico cosa racconta il bollettino del ministero della Salute.

 

 

I nuovi casi di Coronavirus sono 15.085, in rialzo rispetto ai 12.764 di ieri, per un totale di 5.043.620 dall’inizio della pandemia. Si registrano 103 morti contro le 89 vittime di ieri, per un totale di 133.931 sempre dall’inizio dell’epidemia. Gli attualmente positivi sono in tutto 199.783. I tamponi effettuati sono 573.775 (ieri 719.972), con un rapporto tamponi-positivi che sale al 2,6 per cento rispetto all’1,8 per cento di ieri. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 686, tre in più rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 5.248. I dimessi/guariti sono 9.457 per un totale di 4.709.906 dall’inizio dell’epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono Veneto (2.656), Lombardia (2.503) e Lazio (1.638).

 

 

Sul fronte dell'obbligo del vaccino contro il Covid, si è espresso così il ministro degli Esteri, Di Maio: "Credo che, per ora, ci possiamo permettere di non affrontare questo argomento" sottolineando che ciò è possibile perché l’Italia ha una "corazza", quell’87% di cittadini sopra i 12 anni che si è completamente vaccinato. "Ci possiamo ancora permettere in questa fase di provare a convincere il 15% restante della popolazione a vaccinarsi", continua Di Maio, secondo il quale non si tratta soltanto di no vax "che fanno cose fuori dalla grazia di Dio, manifestazioni violente, ma anche disinformare con teorie fuori dal mondo". Un parte di chi non si è ancora vaccinato "ha semplicemente paura del vaccino, su di loro possiamo ancora incidere e arrivare all’obiettivo del 90% di vaccinati".