Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, la proposta di Lopalco: "Al cenone di Natale invitate soltanto i vaccinati"

  • a
  • a
  • a

"Io a casa mia a cena un mio conoscente o un mio amico non vaccinato non lo invito. Se tutti quanti cominciassimo a dire che se non sei vaccinato al cenone di Natale non ci vieni, credo che qualche altra vaccinazione si recupererà" ha dichiarato Pier Luigi Lopalco, epidemiologo ed ex assessore alla Sanità della Puglia, ospite di Time Line su SkyTg24. Un modo per aumentare le vaccinazioni anti Covid rivela, che potrebbe fare breccia nel "sentimento sociale".

 

 

Sulla possibilità di intervenire con una stretta sul Green Pass, Lopalco suggerisce che "si potrebbe limitare la validità certificato, ovvero: lo si rilascia solo se o si è avuta l’infezione naturale, quindi se si è guariti dal Covid, o se si è vaccinati o se si ha una esenzione medica. Evitiamo quindi di fare un tampone per il Green pass ogni 3 giorni. Già questo significherebbe che nel mio luogo di lavoro mi ritrovo un collega non vaccinato. Io penso che questo sarebbe ancora una volta aumentare il livello di incentivo a vaccinarsi" aggiunge.

 

 

"Mascherina sempre all’interno e all’esterno, via i tamponi dal Green pass e controlli alle frontiere per chi arriva dell’Est Europa" è la ricetta di Massimo Ciccozzi, docente di Statistica medica ed Epidemiologia all’università Campus Biomedico di Roma, per salvare il Natale. "La situazione è ancora sotto controllo, soprattutto per quel che riguarda gli ospedali dove siamo sotto le soglie sia per la terapia intensiva che per il ricovero ordinario. Ma - evidenzia l’esperto - l’incidenza aumenta e in Italia spinge molto il Nord-est dove ci sono tanti contagi, però prima di dire che il Natale è a rischio aspettiamo di vedere quel che succede a fine novembre perché se, come io spero anche se - sottolinea - è solo una speranza, noi dovessimo avere il picco a novembre, è fatta. Certo è - ammonisce - che dobbiamo stare attenti, non dobbiamo abbassare la guardia" frena Ciccozzi.