Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Speranza: "Terza dose per chi ha da 40 a 60 anni dal primo dicembre"

  • a
  • a
  • a

Dall'1 dicembre terza dose anche per la fascia di età compresa tra i 40 e i 60 anni. Ad annunciarlo Roberto Speranza, ministro della Salute: "Con il confronto svolto in queste ore con la comunità scientifica facciamo un ulteriore passo in avanti: la scelta è quella di proseguire per fasce anagrafiche e dal primo di dicembre saranno chiamate alla dose aggiuntiva anche le fasce generazionali tra i 40 e i 60 anni" ha spiegato durante il question time alla Camera.

 

 

"La terza dose è un tassello essenziale della nostra strategia di contrasto al Covid, più il Paese si rafforzerà sulla terza dose più saremo in grado di gestire una coda dell’autunno e un inverno che come si vede dai dati che arrivano da altri paesi, come la Germania, è una sfida complicata e non facile da gestire" aggiunge. E ancora: "In merito al piano pandemico antinfluenzale del 2006 non è stato aggiornato per 180 mesi in cui si sono alternati sette governi. Quello che non è stato fatto in anni è stato fatto in pochi mesi nel corso del mio mandato e in questa legge di bilancio ci sono risorse importanti per la sua realizzazione" ha spiegato il ministro. "Penso che il paese abbia retto dico per l’ennesima volta che il Parlamento nella sua autonomia potrà scegliere strumenti idonei e chiunque ha avuto delle responsabilità dovrà rispondere delle proprie azioni ma su questi temi non dobbiamo dividerci. Il Paese paesi viene prima delle bandiere di partito" ha aggiunto.

 

 

Quindi l'aggiornamento sui numeri: a questa mattina sono "2,4 mln le dosi booster di richiamo offerte" del vaccino anti-Covid e "oggi supereremo i 2,5 mln. A questa mattina alle 7 siamo all’86,6% delle persone che hanno avuto la prima dose e all’83,6% di persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Dobbiamo insistere ogni singolo vaccino in più ci permette di avere un scudo in più", ha concluso Speranza.