Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pfizer, chiesta l'autorizzazione per estendere terza dose di vaccino a tutti i maggiorenni

  • a
  • a
  • a

Pfizer ha chiesto alle autorità di regolamentazione degli Stati Uniti l’autorizzazione ad allargare la terza dose del suo vaccino anti Covid a chiunque abbia più di 18 anni. Gli anziani americani e altri gruppi particolarmente vulnerabili al virus hanno avuto accesso a una terza dose del vaccino Pfizer e BioNTech da settembre. Ma la Food and Drug Administration ha affermato che si sarebbe mossa rapidamente per espandere i booster alle età più giovani, se giustificato. Pfizer sta presentando i primi risultati di uno studio condotto su 10.000 persone per dimostrare che è tempo di espandere ulteriormente la campagna di richiamo. Lo studio, condotto in un momento in cui dominava la variante Delta, ha concluso che un booster potrebbe ripristinare la protezione contro l’infezione a quasi il 96%.

 

 

Una dose di richiamo del vaccino Pfizer-BioNTech Covod-19 è attualmente autorizzata dalla FDA per uso di emergenza dopo il completamento di una serie primaria in individui di età pari o superiore a 65 anni, individui di età compresa tra 18 e 64 anni ad alto rischio di Covid-19 grave e individui di età compresa tra 18 e 64 anni di età con frequente esposizione istituzionale o lavorativa a Sars-CoV-2, nonché individui idonei che hanno completato la vaccinazione primaria con un diverso vaccino Covid19 autorizzato.

 

 

Intanto Pfizer lavora anche per il vaccino ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. I risultati dello studio di fase 2/3 sul vaccino anti-Covid di Pfizer-BioNTech sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine. Lo annuncia "con orgoglio" via Twitter l’americana Pfizer. "In questo studio multifase - twitta il ’Nejm’ ricordando i risultati del trial - 2 dosi da 10 microgrammi", un terzo del dosaggio approvato per i più grandi, "del vaccino BNT162b2, somministrate a 21 giorni di distanza, si sono rivelate sicure, immunogeniche ed efficaci al 90,7% contro Covid-19 in bambini di età compresa tra 5 e 11 anni".