Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rischio listeria, pesce spada ritirato dai supermercati: il marchio da evitare | Foto

  • a
  • a
  • a

Tre lotti di pesce spada affumicato a marchio I Carpacci del Mare sono stati ritirati dai supermercati dopo il richiamo segnalato dalle catene Tuodì, Fresco Market e InGrande. La causa è il rischio microbiologico dovuto alla “presenza di Listeria monocytogenes”. Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 100 grammi e fa parte dei lotti numero 70 E 31 con la data di scadenza fissata al 30 ottobre 2021 (già passata), 50 D 31 con la data di scadenza del 10 novembre 2021 e 56 D 31 con la data di scadenza del 16 sempre di questo mese. A pubblicare il richiamo il sempre ben informato sito de ilfattoalimentare.it.

 

 

A scopo precauzionale, la raccomandazione è quella pertanto di non consumare il pesce spada affumicato con i lotti e le scadenza segnalati. I consumatori in possesso di una confezione del prodotto richiamato, possono riportarla in qualsiasi punto di vendita Tuodì, Fresco Market o InGrande, dove sarà sostituito o rimborsato.

 

 

Nei giorni scorsi invece il Ministero della Salute aveva segnalato il richiamo di alcuni lotti di pasta integrale biologica a marchio Natura Chiama Selex e di pasta di Gragnano Igp a marchio Saper di Sapori Selex per la “presenza dell’allergene senape”. I prodotti interessati, tutti in confezioni da 500 grammi, erano stati i seguenti: Pasta di Gragnano Igp spaghettoni Saper di Sapori Selex, con il numero di lotto L 21244L e il termine minimo di conservazione (Tmc) al 1 settembre 2024; Pasta di Gragnano Igp calamarata Saper di Sapori Selex, con il numero di lotto L 21244C e il Tmc sempre al primo settembre 2024; Elicoidali integrali biologici Natura Chiama Selex, con il numero di lotto 126024 e il Tmc fissato al 28 giugno 2023.