Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, 4.526 nuovi casi e altre 26 vittime: la curva del contagio è in crescita

  • a
  • a
  • a

Sono 4.526 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto ai 4.878 di ieri, per un totale di 4.771.965 dall’inizio dell’epidemia. Si registrano 26 vittime, in calo rispetto alle 37 ieri, per un totale di 132.100 sempre dall’inizio dell’epidemia. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus nel nostro Paese. Gli attualmente positivi sono 82.448. I tamponi sono 350.170, in calo rispetto ai 477.352 di ieri, con un rapporto tamponi-positivi all’1,3 per cento, in aumento rispetto all’uno per cento del giorno precedente. I ricoverati con sintomi sono 2.754. In leggero calo il dato delle persone ricoverate in terapia intensiva, che passa da 346 a 342 (meno quattro). I dimessi/guariti sono 2.432, per un totale di 4.557.417 dall’inizio dell’epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono Campania (636), Lazio (528), Lombardia (474) e Veneto (388).

 

Ma guardando il trend più generale i nuovi casi di positività al Coronavirus in Italia tornano ad aumentare, per la seconda settimana consecutiva. Dopo settimane di diminuzione dei contagi, la curva dei positivi è in crescita. Il totale dei casi registrati negli ultimi sette giorni è aumentato del 36,2% rispetto al totale dei sette giorni precedenti. Su base bisettimanale (ossia il totale dei casi degli ultimi 14 giorni rispetto ai 14 precedenti) l’aumento è del 42,8%. In media, negli ultimi sette giorni ci sono stati circa 4.200 positivi al giorno, in aumento rispetto alla media di una settimana fa, di circa 3.100 nuovi positivi giornalieri.

 

Nella settimana dall’11 al 24 ottobre, periodo di rilevazione dell’ultimo bollettino di sorveglianza dell’Istituto superiore di Sanità (ISS), l’incidenza settimanale dei nuovi casi di positività a livello nazionale è salita a 41 casi ogni 100mila abitanti rispetto ai 29 casi ogni 100mila abitanti registrati la settimana precedente. In crescita anche l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici pari a 0,96, che resta però al di sotto della soglia epidemica (1). L’aumento è stato osservato in tutte le fasce d’età, "sebbene si osservino valori più elevati dell’incidenza nella popolazione 0-19 anni" si legge nel bollettino dell’ISS. L’incidenza calcolata sulla base degli ultimi 14 giorni è aumentata in 14 regioni su 21.