Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Green Pass, oggi boom di certificati di malattia rispetto a venerdì scorso

  • a
  • a
  • a

Nel primo giorno di Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori, un altro grande protagonista della giornata è stato il certificato di malattia. Infatti - sempre in riferimento al pubblico - nel sono stati presentati 47.393, in aumento del 23,3% rispetto a venerdì scorso e del 5,5% rispetto a due settimane fa. E' quanto emerge dai dati Inps aggiornati alle 12 e diffusi dal ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta. 

 

 

Il ministro Brunetta ha poi diffuso una nota in merito al sistema tamponi che, scrive, "al momento, nel primo giorno del Green pass, sta tenendo: alle 13 risultava che ne erano stati effettuati circa 200mila contro i 100mila di giovedì. Nel primo giorno di Green pass obbligatorio nel mondo del lavoro, la Pubblica amministrazione dimostra quindi senso di responsabilità e organizzazione flessibile e intelligente, cogliendo a pieno lo spirito e le possibilità offerte dalle linee guida emanate dal governo. Nei ministeri orari scaglionati, poche code, rientro ordinato". 

 

 

E ancora: "il certificato verde funziona. L’Italia modello di sicurezza. Bene i dati del commissario Figliuolo - osserva Brunetta - le prime dosi sono cresciute ieri del 34% rispetto all’inizio della settimana e, in generale, sono aumentate del 46% rispetto al trend stimato senza l’obbligo di certificazione verde. È l’effetto green pass. La strategia del Governo ha fatto balzare l’Italia ben al di sopra della media Ue. Ormai circa 46 milioni di italiani hanno ricevuto almeno una dose: l’85% della platea vaccinabile. L’81% ha completato il ciclo vaccinale".