Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Allarme listeria, Porchetta di Ariccia ritirata dai supermercati: il marchio da evitare

  • a
  • a
  • a

Un altro ritiro dagli scaffali dei supermercati per la tutela dei consumatori. Stavolta il richiamo emanato dal Ministero della Salute riguarda un lotto della Porchetta di Ariccia Igp, venduta affettata e in confezioni sotto vuoto a marchio Fa.Lu.Cioli Srl. Il problema rilevato è un allarme listeria, un possibile rischio microbiologico per i consumatori.

 

 

Nello stabilimento di via Variante di cancelleria ad Ariccia, nella città metropolitana di Roma, la porchetta è confezionata in buste sottovuoto da 180 grammi ciascuna: il lotto interessato dal provvedimento è il numero 270721 con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato al 25 ottobre 2021. Il richiamo della porchetta di Ariccia è stato disposto in via precauzionale dallo stesso produttore per il rischio microbiologico dovuto a possibile presenza di Listeria Monocytogenes. Il produttore si è già adoperato al richiamo dei pezzi del lotto invenduti, invitando chi l'avesse già comprata a non consumarla.

 

 

 "Al fine di garantire la sicurezza dei suoi consumatori, si raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto con medesimo lotto di appartenenza, di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita", queste le parole scritte nell'avviso di richiamo.

 

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi al numero 06/9330125 oppure inviare una mail a [email protected]. Entrando nel dettaglio di cosa sia la listeria, la quale è responsabile della listeriosi, un'intossicazione alimentare che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione del prodotto contaminato e che provoca, nella forma più tipica, la diarrea. In alcuni casi più gravi, ma rari, può dare vita a encefaliti e meningiti. Ecco perché il Ministero della Salute ha provveduto al richiamo.