Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, il bollettino di oggi mercoledì 18 agosto: 7.162 nuovi positivi e 69 morti. Tasso di positività al 3,2%

  • a
  • a
  • a

Il bollettino Covid di oggi, mercoledì 18 agosto 2021, conta 7.162 nuovi casi (ieri 5.273), secondo quando comunicato dal Ministero della Salute. Si registrano inoltre altri 69 decessi a fronte dei 54 di ieri. Il tasso di positività si attesta al 3,2% (226.423 tamponi totali effettuati). I posti in terapia intensiva attualmente occupati si attestano a 442 (+19). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.559 in totale, con un incremento di 87 unità nelle ultime ventiquattro ore. I guariti sono 7.424: oggi si registrano dunque più guariti che nuovi contagiati (incremento negativo di -334).

 

 

A seguire i casi regione per regione (totali, attuali, incremento)

Lombardia: 863.085 (12.593) (671)

Veneto: 447.206 (12.844) (692)

Campania: 439.322 (9.180) (558)

Emilia-Romagna: 404.521 (13.390) (445)

Piemonte: 369.652 (3.392) (305)

Lazio: 368.693 (17.717) (703)

Toscana: 263.574 (12.168) (675)

Puglia: 260.308 (4.321) (358)

Sicilia: 258.578 (19.717) (997)

Friuli Venezia Giulia: 109.533 (927) (128)

Marche: 108.379 (3.095) (205)

Liguria: 107.809 (1.789) (161)

Abruzzo: 77.791 (2.084) (143)

P.A. Bolzano: 74.402 (611) (100)

Calabria: 74.279 (3.485) (279)

Sardegna: 67.940 (7.382) (429)

Umbria: 60.421 (2.105) (163)

P.A. Trento: 47.013 (485) (56)

Basilicata: 28.222 (1.193) (68)

Molise: 14.085 (152) (3)

Valle d'Aosta: 11.952 (152) (23)

 

 

E intanto ha fatto il giro del mondo il video-messaggio del Papa secondo cui il vaccino è un atto d'amore. Molti i ringraziamenti giunti dalle istituzioni, anche da parte degli Ordini dei medici. "Grazie Papa Francesco per le parole semplici e profonde: è vero, vaccinarsi è un atto d’amore, verso se stessi, verso il prossimo e verso tutti i popoli" commenta il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli. Bergoglio aveva parlato questa mattina nell'ambito di una campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione promossa specialmente per i popoli americani. Ed è proprio di una "campagna che metta in sicurezza il pianeta" che secondo Anelli c’è bisogno oggi. "I virus non hanno confini - sottolinea - e si diffondono e mutano, più rapidamente se esistono popolazioni in gran parte non vaccinate. È per questo che, sia per ragioni etiche, sia per ragioni di politica sanitaria, è necessaria una campagna che raggiunga tutti i popoli".